Indietro

Sindaco chiede maggiore vigilanza sulla Sp 556

​Nel periodo estivo aumenta il traffico, soprattutto delle moto, con incremento di pericoli per centauri, automobilisti e pedoni

LONDA — “Intensificare la vigilanza sulla Strada Provinciale 556 Londa-Stia” a chiederlo il Sindaco di Londa Aleandro Murras. Come ogni anno sulla strada provinciale che collega la Valdisieve con il Casentino, nello specifico il comune di Londa con l’abitato di Stia, nel periodo estivo il traffico aumenta notevolmente ed in particolare quello motociclistico. 

I centauri attratti dal tracciato caratterizzato da curve e tornanti arrivano in gran numero e spesso viaggiano a velocità sostenuta. Per questo motivo il Sindaco di Londa Aleandro Murras ha inviato una lettera rivolta a tutte le Forze dell’Ordine: Polizia Municipale, Carabinieri, Polizia Provinciale, Carabinieri Forestali e Prefetto di Firenze di intensificare la vigilanza sulla Sp 556, in particolare per tutelare gli automobilisti ed i pedoni, ma anche per fare in modo da limitare il rumore assordante prodotto dalle moto stesse.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it